Luca Colorio sfiora la vittoria assoluta per 42 centesimi al Campionato Europeo di Enduro

Il Campionato Europeo di Enduro Borilli Racing ha visto aprire le danze della stagione 2023 lo scorso fine settimana, il 15 e 16 aprile. Ad ospitare la prima europea è stata l’Italia grazie al Motoclub Artiglio che con la sua grande esperienza nel mondo delle due ruote tassellate ha messo in piedi, ma soprattutto ha amministrato, data la copiosa acqua caduta, una gara di alto livello. Sede della manifestazione Fabriano, divenuto ormai un punto di riferimento per tutto il mondo dell’Enduro nazionale e non.

Tre le prove speciali disegnate all’interno dei 60 km di percorso. Dopo la partenza ad attendere i piloti c’era l’Enduro Test, disegnato all’interno di un sottobosco e della lunghezza di 7 km. A seguire il Cross Test tracciato parte in un sottobosco e parte in un campo in contropendenza. Per concludere i piloti al via dovevano affrontare le insidie naturali e artificiali dell’Extreme test; Sali e scendi ripidi, tronchi, pietraie, cubi di cemento e gomme sono stati gli ostacoli magistralmente superati dagli atleti.

Nella giornata di sabato un caldo sole iniziale ha lasciato spazio a una leggera pioggia che ha reso le speciali davvero selettive, soprattutto il Cross Test che a causa dell’abbondante acqua caduta poi durante la notte del sabato e nelle prime ore della domenica è stato annullato per il day2 per questioni di praticabilità e sicurezza.

Per Luca è stato un weekend ricco di grandi emozioni, sia nella giornata di sabato ma soprattutto in quella della domenica. Schierato al via della Youth in sella all’Husqvarna 125 2t del Team Osellini Moto, Luca ha condotto un weekend di gara perfetto.

Il sabato il nostro pilota si aggiudica la terza posizione di categoria; dopo un primo giro tranquillo, Luca innesca una bella lotta con l’italiano Pietro Scardina e il francese Romain Dagna in ogni speciale. Nella classifica generale Luca fa sua la quinta posizione finale a 41 secondi dal vincitore assoluto.

La domenica è stata una di quelle giornate invece che non si dimenticano facilemente. Luca innesca una bella ed avvincente battaglia per la conquista della vittoria assoluta con Pietro Scardina; alla prima speciale, l’Enduro Test, i due terminano a 6 centesimi di distacco a favore di Scardina! A spuntarla al primo Extreme Test è il francese Dagna, mentre Luca fa segnare il sesto tempo di speciale, quello che basta per balzare in testa alla generale.  Il secondo Enduro Test della giornata porta la firma di Luca che riesce ad allungare nell’assoluta di quattro secondi su Scardina, il quale perde un ulteriore secondo nella seconda estrema di giornata.

L’ultima linea in programma vede Luca perdere terreno dal suo principale avversario e cosi, a una sola speciale dal termine il nostro pilota è al comando con un gap di soli 61 centesimi dal secondo. L’ultima speciale, quella decisiva, viene affrontata da Luca a gas spalancato; pronti via, prima, seconda, terza e via sugli ostacoli di cemento, seguiti dagli infernali Sali e scendi diventati davvero scivolosi a causa dalla copiosa pioggia caduta. E ancora pietraia, gomme, pietraia, buche e ultime curve prima tagliare il traguardo! Luca fa segnare il terzo miglior tempo di speciale ma non basta per salire sul gradino più alto del podio; Scardina infatti riesce a rubare quel secondo che basta per vincere l’assoluta di giornata di questo day 2 del primo round del Campionato Europeo di Enduro Borilli Racing.

Anche se con un po’ di amaro in bocca per la vittoria sfumata per pochissimo, Luca lascia Fabriano con la consapevolezza che potrà essere uno dei protagonisti del Campionato continentale.

Prossimo appuntamento è con la terza tappa del tricolore Assoluti d’Italia 2023 che si svolgerà in Abruzzo a San Martino della Marruccina.

Risultati di Gara

Monica Mori – Ufficio Stampa

marketing@maximpubblicita.com
www.italianoenduro.com – www.maximpubblicita.com