Bruno Crivilin e il Team S2 Motorsport sfiorano la top five del Mondiale E1

Settimo e ultimo round della stagione per il Campionato del Mondo Enduro, che questo fine settimana ha corso il Gran Premio di Germania.
Teatro del gran finale è stata la cittadina di Zschopau, che ha proposto a team e piloti una gara di enduro vero, resa ancora più tosta dalla pioggia e dal terreno fangoso, su un terreno viscido con canali, rocce e radici. Il percorso di 50 km ha tre prove ripetersi per quattro volte a giornata: Extreme Test di 1,5 km, Enduro Test di 6 km e Cross Test di 3,8 km, per un totale di 24 speciali più il Supertest di venerdì sera, seguito da 10mila appassionati. 

Buon finale di stagione per Bruno Crivilin e il Team S2 Motorsport. Al suo secondo anno Mondiale, al termine di un anno in crescita con conferme e duro lavoro, il pilota brasiliano ha concluso 6° nella classifica generale della combattutissima E1, a un passo dalla top five.
Dopo il terzo miglior tempo nel Supertest di venerdì, Crivilin ha faticato a trovare il ritmo sul difficile terreno tedesco, commettendo errori che lo hanno fatto chiudere entrambe le giornate di gara in 9° posizione.

TULLIO PELLEGRINELLI

“Gara dura con speciali molto selettivi, con canali, pietre e radici. Chi non ha esperienza in questi terreni ha pagato. Bruno ha fatto parecchi errori, ma ce l’ha messa tutta per concludere nel migliore dei modi. È un pilota con potenziale, sono certo continuerà a crescere”.

BRUNO CRIVILIN

Una gara davvero tosta. Non sono state due giornate semplici, speravo di fare di più, anche perché nel Supertest ero partito bene. Anche in questa occasione portiamo a casa un bel bagaglio di esperienza, oltre alla 6° posizione finale nel Mondiale. Grazie al Team S2 Motorsport, a Tullio, ai ragazzi del team e a tutti gli sponsor per questa stagione insieme”.

Ufficio Stampa S2 Motorsport