STEVE HOLCOMBE PRESENTE AL SETTIMO ROUND DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA ENDURO

La settima e penultima tappa degli Assoluti d’Italia di Enduro 2022 si è disputata Domenica 17 Luglio a Ceva, in provincia di Cuneo, sotto un caldo sole estivo. Qui, il numeroso pubblico accorso, ha potuto godere da vicino dell’atmosfera del massimo Campionato italiano di Enduro e godersi una gara di altissimo livello, sapientemente disegnata dal Motoclub Ceva.   Una trasferta impegnativa per i piloti in gara, complici le alte temperature ed un percorso di gara difficile, della lunghezza di oltre 50 Km, con tre le prove da ripetersi quattro volte.   La giornata di domenica si è aperta con un Cross Test di 4,5 Km molto tecnico, su terreno duro e polveroso, al quale è seguito un insidioso Extreme Test di 3 Km ricco di ostacoli naturali e contropendenze. In chiusura, un Enduro Test di 6,5 Km all’interno di un bosco su terreno duro, intervallato ad insidiose rocce e radici. Il Team Beta Factory si è presentato a Ceva con il solo Steve Holcombe, mentre Brad Freeman è rimasto in Inghilterra per allenarsi in vista del Mondiale.   Nella Classe Stranieri Steve è partito subito forte, chiudendo le prime speciali con ottimi tempi, ma a causa della condizione fisica non ancora perfetta è calato successivamente con il ritmo a causa delle alte temperature e ha ottenuto un comunque ottimo quinto posto finale, mentre nell’Assoluta il pilota inglese ha terminato in ottava posizione. Reduce dall’infortunio, Steve Holcombe sta recuperando la sua forma fisica per tornare competitivo in vista del mondiale.   Ottima prestazione per Gianluca Martini, che nella classe 450 conquista un ottimo secondo posto e rimane saldamente al secondo anche nella classifica provvisoria di Classe.   Archiviata la penultima tappa del calendario 2022, gli Assoluti si fermano per un lungo stop fino al primo week end di ottobre, quando si disputerà l’ultimo round a Castiglion Fiorentino (AR). Prossimo appuntamento l’ultimo fine settimana di luglio in Slovacchia.  

STEVE HOLCOMBE  

Direi un buon allenamento in previsione del doppio appuntamento mondiale. Le prove speciali mi sono piaciute molto e nonostante il caldo è stata una gara degna di una prova mondiale.

Ufficio Stampa Beta Motor