SPECIALE COVID-19. SOSPENSIONE DEL PROTOCOLLO SANITARIO UNICO E DELLE LINEE GUIDA NELLE MANIFESTAZIONI, NEGLI ALLENAMENTI E NEI CORSI TECNICO SPORTIVI

Le normative speciali introdotte per il contrasto della diffusione del Covid-19 nell’attività  motociclistica federale cessano la loro validità.

A seguito della pubblicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile 2022 che proroga l’obbligo per il pubblico di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 esclusivamente agli eventi e alle competizioni sportive che si svolgono al chiuso e dal venire meno, a decorrere dal 1° maggio 2022, dell’obbligo di possesso di una delle Certificazioni Verdi COVID-19 per l’accesso del pubblico agli eventi e alle competizioni sportive, per l’accesso a piscine, centri natatori, palestre, sporti di squadra e di contatto, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso e per l’accesso agli spazi adibiti a spogliatoi e docce, come previsto dal decreto-legge 24 marzo 2022 n. 24, si dispone che

Il Protocollo Unico Sanitario e le Linee Guida per il contrasto della diffusione del Covid-19 nelle Manifestazioni, negli Allenamenti e nei Corsi tecnico sportivi vengono sospesi e cessano la loro validità.

Si precisa che nel caso in cui vengano stabilite in futuro nuove restrizioni dalle competenti autorità a livello locale o nazionali, i documenti sospesi potrebbero riacquistare validità.


Rimangono validi i seguenti obblighi:

  • Medical center e/o ambulatorio fisioterapico quando presente: obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie per il personale, gli utenti e i visitatori delle strutture suddette. Il personale sanitario in servizio all’evento dovrà attenersi alla normativa vigente riguardo lo stato vaccinale ed essere in possesso dei requisiti richiesti.
  • Nel caso di eventi indoor (eventi sportivi all’interno di strutture completamente chiuse come i palazzetti dello sport): obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per il pubblico.

Si raccomanda fortemente l’adozione delle seguenti misure precauzionali:

  • DPI: si raccomanda l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie quando non sia possibile mantenere una distanza interpersonale di sicurezza adeguata e all’interno di luoghi chiusi. Si raccomanda inoltre l’uso di dispositivi di protezione delle vie aeree in caso di sintomatologia che riguardi le vie respiratorie.
  • Distanziamento: evitare il sovraffollamento, anche attraverso l’utilizzo di sistemi di prenotazione, specialmente all’interno di luoghi chiusi, mantenendo un distanziamento adeguato in riferimento alla tipologia di attività svolta.
  • Igiene delle mani: messa a disposizione, all’ingresso e in più punti dei locali, di soluzioni idroalcoliche per le mani, al fine di favorirne l’igienizzazione frequente da parte degli utenti.
  • Igiene delle superfici: igienizzazione frequente di tutti gli ambienti, con particolare attenzione alle aree comuni e alle superfici toccate con maggiore frequenza.
  • Aerazione: ricambio d’aria naturale o attraverso impianti meccanizzati negli ambienti chiusi (es. mantenendo aperte, a meno che le condizioni meteorologiche o altre situazioni di necessità non lo consentano, porte, finestre e vetrate).

– Return to Play” – Protocollo per la ripresa dell’attività sportiva agonistica per gli atleti risultati positivi e guariti al COVID 19 – redatto dalla FMSI ed approvato con Circolare del Ministero della Salute il 18.01.2022 e relativo aggiornamento del 02.03.2022

Scarica il documento

Scarica l’aggiornamento

ufficio stampa federmoto