Honda Racing RedMoto World Enduro Team pronto la doppia trasferta dei Gran Premi di Spagna e Portogallo che inaugureranno la stagione del Campionato Mondiale WTPGlobal FIM EnduroGP 2022

Honda Racing RedMoto World Enduro Team è pronto per affrontare il 6-8 maggio a Lalin in Spagna e, la settimana successiva del 13-15 in Portogallo, a Peso da Régua Armamar in Portogallo, le prime due prove inaugurali del Campionato Mondiale WTPGlobal FIM EnduroGP EnduroGP 2022.
Lalin, quest’anno ospiterà la EnduroGP per quella che sarà la 32° edizione dalla titolazione del Mondiale Enduro introdotta dalla FIM nel 1990 in cui Honda Racing RedMoto World Enduro Team, guidato da Matteo Boffelli dal 2018 al 2022 ha finora ottenuto: 28 podi in E1, 16 nella E2, 15 negli Junior, centrando complessivamente ben 13 vittorie, la più recente nel 2021 all’ultimo GP in Portogallo con lo Junior Roni Kytonen.
Stagione iridata 2022 di novità per Honda Racing RedMoto World Enduro Team con la new entry per la classe E2 del 28enne inglese Nathan Watson in sella alla Honda-RedMoto CRF 450RX Enduro con cui negli Assoluti d’Italia si trova in terza posizione della classifica Assoluta.
Thomas Oldrati gareggerà nella classe E1, come già nel 2020 e 2019, con la Honda-RedMoto CRF 250RX Enduro dopo aver scelto nel 2021 la classe E2 con la CRF 450RX Enduro. Oldrati arriva in Spagna e Portogallo con la consapevolezza e le motivazioni giuste di puntare al podio di quella che quest’anno vede insieme a lui almeno altri sette piloti tra i sicuri protagonisti per la vittoria nella E1.
Il giovane finlandese Roni Kytonen si presenta come pretendente al titolo iridato della classifica Assoluta Junior e classe EJ1 dopo la sfortuna del 2021 che gli ha impedito di imporsi causa la frattura del piede destro al GP di Estonia.
Supportata da Honda Racing RedMoto World Enduro Team per il mondiale della classe Woman, l’ex crossista
Francesca Nocera, con Honda-RedMoto CRF 250RX Enduro con tanti successi alle spalle: cinque volte campionessa italiana (2013-2014-2015-2016-2019) più tre allori europei per Nazioni a squadre.

Thomas Oldrati

“Sono pronto per disputare i primi due GP della stagione in Spagna e Portogallo. Quest’anno come non mai,
mi sento determinato e forte, non solo fisicamente, ma anche mentalmente. Nel 2022 già agli Assoluti d’Italia
e nei test invernali, siamo stati veloci ottenendo sempre i risultati sperati. Spero vada bene tutto e di riuscire
ad iniziare la stagione subito da protagonista nella E1 che presenta davvero tanti pretendenti alla vittoria”.

Nathan Watson

“I primi due Gran Premi dell’anno sono sempre un momento speciale e disputarli in Spagna e successivamente in Portogallo, rende l’atmosfera ancora più suggestiva. Dopo le prime cinque giornate degli Assoluti
d’Italia, ci sentiamo pronti per le prime due gare della stagione; Con la nostra Honda-RedMoto CRF 450RX
Enduro siamo al top perché la squadra ha fatto un lavoro straordinario sviluppando al meglio una base assolutamente performance. Sono perciò fiducioso e, come sempre, punterò ad ottenere il massimo risultato”

Roni Kytonen

“I test invernali sono andati molto bene, permettendomi di trovare subito il giusto feeling di guida con la
nostra nuova Honda-RedMoto CRF 250RX Enduro. Nelle prime cinte giornate di ara degli Assoluti d’Italia ho
gareggiato in scioletta e non ho voluto prendere rischi proprio per arrivare nel miglior stato fisico e mentale
a questi primi due GP. Ho buoni buoni margini di miglioramento. L’ambiente nel team è ottimo e sappiamo
cosa fare per trovare quei secondi necessari per essere protagonisti in gara”

Matteo Boffelli

“È senza dubbio un anno molto importante per Honda Racing RedMoto World Enduro Team, nel quale nutriamo grandi speranze. Abbiamo tre piloti forti, veloci, motivati e pronti per questo Campionato del Mondo
EnduroGP e possiamo contare su una squadra esperta e affiatata. Oldrati e Watson hanno l’esperienza per
potersi giocare traguardi importanti, rispettivamente nella E1 e E2 e possono contare su due Honda RedMoto molto competitive. Kytonen, tra gli Junior, lo vedo pronto a riscattarsi dalla sfortuna dello scorso anno. Io
voglio ringraziare tutti i nostri tre piloti, il nostro responsabile tecnico Diego Sonzogni e tutti gli altri ragazzi
dello staff tecnico. Un grazie anche a Egidio Motta CEO di Honda-RedMoto e all’Ingegner Carlo Curci che dal
2018 ci supportano e che hanno sempre aderito con grandissimo entusiasmo ai nostri programmi. Quest’inverno abbiamo lavorato tantissimo per ampliare la nostra piattaforma e credo davvero che non ci manchi
nulla per poter fare bene. Ci aspettiamo di essere protagonisti, e abbiamo tutte le carte per poterci riuscire”.


Honda Racing RedMoto World Enduro Team
Press Office