Alberto Elgari
Alberto Elgari

OTTIMO INIZIO AL CAMPIONATO EUROPEO ENDURO PER L’FR BETA MOTORSPORT JUNIOR TEAM

Alberto Elgari centra il podio nel day 2, Federico Magri stringe i denti e va a punti

FR Motorsport Beta Junior Team inizia la propria stagione agonistica internazionale; questo weekend, sabato 19 e domenica 20 marzo; il Team sapientemente diretto da Gionni Fossati si schiererà al primo round del Borilli Enduro European Championship, campionato che da molti viene scelta come primo approccio all’enduro internazionale, non solo per conoscere il livello dei percorsi ma anche per confrontarsi in prima persona con i rivali appartenenti ad altre nazioni.

L’FR Motorsport Beta Junior Team è pronto a prendere parte a questa importante competizione, purtroppo come avvenuto ad Arma di Taggia, Gabriele Pasinetti dovrá ritardare il rientro sui campi gara per permettere al proprio corpo di recuperare interamente il suo stato di forma dopo l’infortunio avvenuto ad inizio stagione. Saranno Alberto Elgari e Federico Magri a rappresentare i colori dell’FR Motorsport Beta Junior Team in questa occasione.

Dopo un inizio di stagione eccellente al campionato degli Assoluti d’Italia, Alberto Elgari è pronto a ripetersi anche in occasione di questa prima tappa europea. Al suo primo approccio a competizioni internazionali, il giovane emiliano è pronto a dimostrare il suo valore in sella a Beta 125 2t.

La stagione 2022 non è iniziata come sperato per Federico Magri che, nonostante tutto, ha voglia di dimostrare il proprio talento ed è pronto a mettere a ferro e fuoco la sua Beta 125 2t. Federico non è nuovo al panorama internazionale d’enduro, infatti, lo scorso agosto ha concluso con successo l’ISDE 2021, la competizione che dagli appassionati del settore viene definita l’olimpiade dell’enduro.

Il primo Round sarà composto da due giornate di gara identiche che metteranno a dura prova tutti i piloti iscritti alla manifestazione. Tre giri al sabato ed altrettanti tre giri alla domenica con al loro interno due prove speciali, un Cross Test e un Enduro Test. L’Enduro Test è stato profondamente segnato dalla neve caduta nelle settimane precedenti; a causa del suo scioglimento, grandi quantità d’acqua si sono riversate sul tracciato e hanno causato la formazione di numerosi canali che hanno reso il percorso esponenzialmente più difficoltoso. Il Cross Test, sviluppatosi su tre campi differenti, non è stato inficiato dalle avverse condizioni meteo e si è mantenuto identico nel corso della manifestazione, permettendo ai piloti di esprimersi al meglio in ogni passaggio.

Un problema di scelta della gomma e il primo approccio sul bagnato hanno inciso sulla performance di Alberto Elgari nel day 1. Il giovane pilota emiliano ha fatto registrare fin da subito ottimi tempi all’interno del Cross Test, dove il suo stile di guida aggressivo ed efficace lo ha premiato. Le condizioni del terreno dell’Enduro Test sono risultate inedite al pilota dell’FR Motorsport Junior Team, il quale ha riscontrato alcune difficoltà nel performare al meglio all’interno di questa prova speciale. I numerosi canali ed il fondo estremamente scivoloso hanno dato del filo da torcere ad Alberto e non solo. Chiude così la sua prima giornata di gara in nona posizione all’interno della Youth. Un ottimo risultato se teniamo conto, che Alberto Elgari é al suo esordio nel panorama internazionale dell’enduro.

Il cambio gomme del sabato è risultato di vitale importanza per Alberto Elgari, che cambiando scegliendo una mescola adatta alle condizioni del tracciato è riuscito a essere efficace anche nella prova in linea. Grazie al miglioramento dei tempi nell’Enduro Test e agli strabilianti tempi nel Cross Test Elgari chiude la giornata sul terzo gradino del podio all’interno della propria categoria, Youth. Un ottimo esordio quello di Alberto Elgari, il quale conclude entrambe le giornate all’interno della top 10 al suo debutto al Borilli Enduro European Championship 2022.

Alberto Elgari: “È stato un weekend positivo, sabato ho faticato a trovare il giusto ritmo nell’Enduro Test, viscido e bagnato; Invece nel cross test ho portato a casa dei buoni tempi. Ho trovato subito un buon feeling sia con la mia Beta 125 2t sia con il tracciato. Domenica ho concluso un ottimo terzo posto. In linea ho migliorato le linee ed ero più a mio agio con il terreno. Ho guidato più cattivo e sono migliorato. Nel cross test ho vinto due dei tre passaggi. Gara impegnativa a causa della neve e dell’acqua ma per fortuna è andato tutto bene. Nell’ultimo Enduro Test ho cercato di attaccare per ottenere la seconda posizione ma avendo trovato due miei rivali nel tracciato non sono riuscito a fare quello che volevo; il primo sono riuscito a superarlo immediatamente mentre nel tentativo di sorpasso del secondo pilota c’è stato un contatto che ha causato la caduta di entrambi. Questo mi ha impedito di prendere la seconda posizione. Sono cose che succedono. Ringrazio tutte le persone dell’FR Motorsport Beta Junior Team ed il mio motoclub, Motoclub regnano ed anche Borilli.

Federico Magri
Federico Magri

Federico Magri conclude il Day 1 con il sorriso sulla labbra. Federico ha concluso questo primo giorno di gara al di sopra delle proprie aspettative. Nel corso di tutta la giornata ha fatto registrare ottimi tempi in entrambe le speciali che gli sono valse la 14 posizione all’interno della affollata Youth. Fatta eccezione per due piccoli errori all’interno dell’Enduro Test, l’approccio alla competizione ha dato ragione al giovane lombardo. Il day 2 è iniziato carico di aspettative e le prime prove speciali hanno confermato quanto fatto registrare nella giornata precedente. L’enduro test è stato ottimamente interpretato da Federico che ha chiuso i primi due passaggi in decima piazza. Una caduta nell’ultima passaggio in linea ha causato la rottura della leva del freno anteriore; questo imprevisto ha costretto il pilota ad attuare una strategia difensiva per arrivare alla fine dell’impervio tracciato in sicurezza. La giornata si conclude con Federico Magri in 17 posizione e con la consapevolezza di aver condotto un’ottima gara.

Un ritorno alle competizioni internazionali entusiasmante quello di Federico Magri. Un Round 1 ricco di soddisfazioni che ha risollevato il morale al giovane pilota. Una stagione iniziata in salita ma che sta prendendo la giusta piega. Con prestazioni solide ha concluso egregiamente la sua prima partecipazione al campionato continentale Europeo.

Federico Magri: “Sono veramente contento di come ho guidato, non pensavo di riuscire ad essere così veloce. Sapevo di poter far bene ma essendo la mia classe composta da tantissimi piloti non ero sicuro di entrare nella zona punti. Il sabato ho chiuso 14 ad un soffio dal 13 mentre domenica a causa di una caduta nell’ultima prova speciale ho concluso 17. Sono soddisfatto di come ho guidato specialmente nelle prime due linee della domenica dove ho chiuso entrambi i passaggi in 10 piazza. Spero di replicare quanto fatto qui anche in Ungheria”.

Attualmente Alberto Elgari occupa la quarta posizione generale della categoria Youth a pari punti con il connazionale Matteo Grigis mentre Federico Magri è in diciassettesima posizione generale sempre all’interno della medesima categoria, Youth.

Il Team Manager Gionni Fossati non può che essere soddisfatto dei suoi piloti, entrambi si sono difesi e hanno ampiamente dimostrato il loro talento. É stato un weekend impegnativo, svoltosi su un tracciato impervio che non ha fatto sconti a nessuno. Doti tecniche e buona capacità interpretativa hanno caratterizzato le performance dei suoi piloti in questo primo Round del Borilli Enduro European Championship 2022.

Il prossimo Round di campionato è prossimo ad iniziare. Il 2 ed il 3 Aprile è tempo di dare sfoggio delle proprie abilità. I giovani talenti dell’FR Motorsport Beta Junior Team riusciranno a dimostrare il loro valore anche in questa occasione? Non vi resta che continuare a seguirci per scoprirlo.

Link classifiche:

Classifica classi day 1: https://www.enduroeuropean.com/wp-content/uploads/2022/01/Classes.pdf

Classifica classi day 2: https://www.enduroeuropean.com/wp-content/uploads/2022/01/Classes-2.pdf

Martina Riboni