Erik Willems

Battaglia all’ultima curva alla prima tappa del Borilli Enduro European Championship 2022

Erik Willems vince la classifica assoluta al MOTOCROSS MARKETING ROUND 1# con un distacco di 0.41 secondi dal diretto inseguitore Dan Mundell e di 0.44 dal terzo classificato Enrico Rinaldi

Il Borilli Enduro European Championship 2022 ha preso finalmente il via; sabato 19 marzo nella città di Pietramontecorvino (Italia) alle ore 9 lo spettacolo ha avuto inizio. 112 piloti provenienti da 15 nazioni differenti si sono dati battaglia su tre giri di gara. Ogni giro prevedeva due prove speciali, l’Eleveit Enduro Test collocata all’interno del primo controllo orario, e l’Airoh Cross Test alla fine del secondo controllo orario.

Un primo settore molto difficile, caratterizzato da un forte presenza di fango a causa della neve caduta nei giorni precedenti. Lo scioglimento della stessa ha portato una grande quantità d’acqua all’interno del tracciato che ha reso particolarmente complesso il passaggio dei piloti. L’Eleveit Enduro Test è stato anch’esso caratterizzato da una grande quantità di fango e di canali profondi ed insidiosi che hanno messo a dura prova i concorrenti in gara. Il trasferimento successivo all’Eleveit Enduro Test era abbastanza scorrevole e ha permesso ai piloti di riprendere fiato prima di affrontare l’Airoh Cross Test. La prova fettuccia era dislocata su un campo con diverse contropendenza ed era caratterizzato da un fondo morbido e argilloso. A seguito delle piogge di ieri sera, la direzione gara ha deciso di tagliare un piccolo pezzo di tracciato all’interno dell’Airoh Cross Test poiché esso transitava su un piccolo corso d’acqua, ingrossatosi questa notte.

Mundell Dan

Due prove speciali diametralmente opposte che hanno richiesto ai piloti di dimostrare la loro versatilità e capacità di adattamento alle differenti condizioni di terreno presenti. Si è spaziati dal fango e canali pronti dell’Eleveit Enduro Test al terreno soffice e privo di canali dell’Airoh Cross Test. Padronanza della guida e della posizione in sella sono state le chiavi per interpretare correttamente Eleveit Enduro Test mentre una guida di stampo crossistico è risultata essere quella più efficace per realizzare i migliori tempi all’interno dell’Airoh Cross Test.

Una battaglia quella per la prima posizione assoluta che ha visto Enrico Rinaldi, Dan Mundell ed Erick Willems darsi filo da torcere; un susseguirsi di cambi di leadership che hanno lasciato tutti con il fiato sospeso. Enrico si è dimostrato molto più efficace e veloce all’interno dell’Eleveit Enduro Test mentre Erik ha dato sfoggio delle sue abilità motocrossiste facendo segnare tempi incredibili nell’Airoh Cross Test. Dan Mundell invece si è dimostrato costante in tutte le prove, ad ogni  giro i tempi erano sempre migliori. Una battaglia che ha visto distacchi irrisori, Erick Willems vince per soli 0.41 centesimi su Dan Mundell, che a sua volta distacca Enrico Rinaldi di soli 0.3 centesimi di secondo.

Enrico Rinaldi (GTG): “Non sono soddisfatto al 100% della mia gara, nell’Enduro Test ero molto incisivo e riuscivo a fare dei bei tempi ma perdevo i secondi guadagnati all’interno del Cross Test”.

Dan Mundell: “Mi sono divertito, ho preso la mia rivincita. Partendo indietro ho dovuto superare molti piloti. Il tracciato ti metteva alla prova. Sono veramente felice del risultato portato a casa oggi

Erick Willems: “Sono molto contento di come ho guidato, non è da molto che pratico enduro e ho usato tutto quello imparato nel cross per impormi sui rivali. Sono arrivato all’ultima speciale consapevole che potevo prendermi la prima posizione e ho dato il tutto per tutto e ci sono riuscito. Non potevo iniziare il campionato meglio”

All’interno della E1 Maurizio Micheluz ha dominato il day 1, non ha portato a casa la vittoria in tutte le prove speciali ma i suoi risultati sono sempre stati costanti e questo gli hanno permesso di portarsi a casa la vittoria finale. Una dura lotta si è combattuta tra il Micheluz e Federico Aresi (Sissi Racing), quest’ultimo si è dovuto accontentare però della seconda piazza. Il polacco Dawid Babicz ha chiuso il podio dell’E1.

Erik Willems si porta casa una doppia vittoria al MOTOCROSS MARKETING 1#, oltre a quella assoluta è, ovviamente, risultato essere il miglior pilota dell’E2. Nicola Recchia (M.A.S.T Racing Team) ha dato battaglia al pilota belga; E’ riuscito ad imporsi all’interno del secondo passaggio all’Airoh Cross Test. Thomas Ellwood si è guadagnato la terza posizione di classe con l’egregia performance odierna.

Dan Mundell è il vincitore della classe E3, la sua vittoria è stata frutto di una lunga serie di bei tempi fatti registrare all’interno di tutta la giornata. L’Airoh Cross Test ottimamente interpretato dall’inglese che ha sempre imposto il proprio nome a quello dei propri rivali. Il pilota francese Abgrall David, in sella a Sherco, ha dato parecchio a cui pensare al pilota d’oltremanica, facendo registrare degli ottimi tempi all’interno dell’Eleveit Enduro Test. Il pilota belga Damiaens Dietger, ha fatto il possibile per portarsi a casa la vittoria ma nulla ha potuto contro i compagni di classe. Per lui oggi è arrivata “solo” una terza posizione.

Verzeroli Manuel

Junior 1 è la classe dominata dall’italiano Carlo Minot in sella a TM. Fatta eccezione della prima prova speciale dove a causa di un ritardo di 2.48 secondi si è classificato terzo, Minot ha portato al paddock la vittoria in tutte le prove speciali. Un dominio assoluto a cui Simone Cristini (GTG) ha dovuto sottomettersi. Il distacco non è molto ma comunque sufficiente per relegarlo in seconda posizione alle spalle del connazionale. Killian Lunier (LM), francese in sella a KTM, oggi si è accontentato della terza posizione di classe ma domani è tutto un altro giorno!

Enrico Rinaldi (GTG) non avrà vinto l’assoluta ma la sua classe di appartenenza si. All’interno dell’J2 si è imposto su tutti distaccando il secondo classificato, Lorenzo Bernini di 1.43 secondi. Lorenzo a sua volta ha distaccato di un minuto circa il pilota Cecoslovacco Zdenek Pitel.

Alessandro Rizza non poteva fare meglio, si è assicurato la vittoria della classe Senior con un tempo di 3 minuti inferiore a quello del suo diretto inseguitore Arne Domeyer. Il pilota tedesco su KTM ha condotto un’ottima gara ma nulla ha potuto contro la bravura dell’azzurro. In terza posizione nella giornata odierna il pilota della Slovenia Martin Gottvald.

Le quote rosa iscritte al campionato hanno difeso bene il proprio onore portandosi a casa degli ottimi tempi, prima tra tutte l’inglese Nieve Holmes che con la sua Sherco ha conquistato la vittoria di categoria. La francese Marine Lemoine ha ottenuto oggi la seconda posizione mentre la rappresentante della Repubblica Ceca, Zuzana Novackova, ha concluso il MOTOCROSS MARKETING Round 1# in terza piazza.

Manuel Verzeroli (Sissi Racing) e Daniele Delbono (GTG) hanno dato spettacolo oggi, una battaglia senza esclusione di colpi che ha portato il primo a vincere la classe Youth mentre il secondo a collocarsi in seconda posizione. Per tutto il day 1 si sono contesi le prime posizioni lasciando tutti con il fiato sospeso. Clement Clauzier, pilota francese, non è rimasto a guardare, anzi, ha fatto sentire il rombo della sua Fantic ai due azzurri ma alla fine si è classificato terzo.

Clauzier Clement

I concorrenti in gara non hanno solo lottato per la gloria individuale ma anche per quella della propria squadra, all’interno della classifica a loro riservata, Trade Team, il Motoclub Lago d’Iseo ha trionfato su tutti.  Daniele Delbono, Simone Cristini, Enrico Rinaldi e Lorenzo Bernini hanno totalizzato il miglior tempo di squadra e hanno distaccato il Diligenti Racing di circa un minuto. Maurizio Micheluz, Giuliano Mancuso, Jacopo Traini e Dan Mundell hanno lottato fino alla fine ma nulla hanno potuto contro il Lago d’Iseo. In terza posizione il Motoclub Sebino così composto, Edoardo Paganini, Nicola Recchia, Alessandro Rizza e Matteo Grigis.

Il 24 MX 50 cc Trophy ha visto alla sua partenza 5 piloti, di cui solo due sono arrivati alla fine. Il vincitore oggi è risultato essere Niko Guastini in sella ad una Beta mentre Luca Piersigilli ha concluso la giornata in seconda posizione. Una tappa difficile quella odierna soprattutto considerata la natura dell’Eleveit Enduro Test.

Il bellissimo Airoh Cross Test ha visto come suo migliore interprete Nicola Recchia (M.A.S.T. Racing Team), il pilota italiano è attualmente in testa alla speciale classifica, riuscirà a ripetere il risultato domani e difendere il titolo?

L’Eleveit Enduro Test ha messo parecchio in difficoltà i piloti; le sue peculiarità tecniche hanno richiesto una grande bravura per riuscire ad interpretarla al meglio. Colui che ha saputo spremere la propria moto al massimo nel tracciato è stato Enrico Rinaldi (GTG Motogamma). Il pilota italiano sarà in grado di tenersi la leadership dell’Eleveit Enduro Test Trophy?

Il MOTOCROSS MARKETING 1# day1 è ufficialmente concluso, con il cambio gomme e la riconsegna delle moto al parco chiuso si è sancita la chiusura della prima giornata di gara del Borilli Enduro European Championship. Una giornata difficile ma soddisfacente quella odierna che verrà riproposta con alcune piccole modifiche anche nel day 2.

Domani verranno decretati i leader delle classifica generale del Borilli Enduro European Championship 2022, restate con noi per scoprire quali sono i loro nomi.

Link classifiche:

OVERALL

CLASSES

TRADE TEAM

24 MX 50 CC TROPHY

AIROH CROSS TEST TROPHY

ELEVEIT ENDURO TEST TROPHY

Martina Riboni – Press Officer Enduro European
pressoffice@enduroeuropean.com