DAVIDE GUARNERI E LA SQUADRA ITALIANA VINCONO IL WORLD TROPHY ALLA SEI GIORNI – JAUME BETRIU SECONDO CON LA NAZIONALE SPAGNOLA NEI CLUB – DAVIDE SORECA VINCE LA C1, ENRICO RINALDI SI AGGIUDICA LA C2

La 95° edizione della Sei Giorni di Enduro (ISDE) si è disputata nella zona dell’Oltrepò pavese e nelle terre famose per l’enduro come Varzi. Nove le prove speciali suddivise nei primi cinque giorni di gara con percorsi lunghi circa 175 km che si percorrevano in circa sette ore e mezza.

I terreni che i piloti hanno trovato nei primi cinque giorni di gara sono stati principalmente duri e molto polverosi ad eccezione dell’ Enduro Test di Casanova Staffora dislocato lungo un torrente e caratterizzato da terreno roccioso e sassoso.

ELEVEIT festeggia diverse vittorie e podi dei suoi piloti e conferma la qualità dei propri prodotti in occasione di una gara così dura, lung e impegnativa come la Sei Gironi.

Il miglior risultato della Sei Giorni di Enduro lo ha ottenuto Davide Guarneri, pilota ufficiale Fantic vestito con completo ELEVEIT e stivali X-Legend,  vincitore con la nazionale italiana del World Trophy e terzo, dopo una doppia rimonta incredibile, nella manche di cross nella giornata conclusiva.

Altro pilota ELEVEIT a podio nel World Trophy è il pilota spagnolo Jaume Betriu equipaggiato con stivali ELEVEIT X-Legend che con il KTM 500 ha meravigliato il pubblico presente per velocità e grinta. Jaume Betriu conquistando il secondo gradino del podio.

Anche nella classe dei Club i piloti ELEVEIT hanno primeggiato ed ottenuto importanti vittorie. Davide Soreca, del Team Husqvarna Zanardo, ha registrato fin dal primo giorno di gara il miglior tempo assoluto, conquistando il primo posto nella c1 dopo una manche di cross da vero mattatore.

Figlio d’arte, giovanissimo ma molto veloce in sella alla Gas Gas, alla sua prima Sei Giorni Enrico Rinaldi, figlio di Mario Rinaldi, equipaggiato ELEVIT ha conquistato il primo posto della classe C2.

 

Ufficio Stampa Eleveit