Matteo Cavallo

GARA DURA E FANGOSA

 

Lo scorso week end in terra Greca è tornato in scena il Mondiale Enduro. Ad ospitare l’evento è stata la piccola cittadina di Grevena a circa due ore di macchina ad ovest di Salonicco. Protagonisti indiscussi di questo evento sono nuovamente stati pioggia e fango che hanno reso la vita difficile a piloti ed organizzatori fin dal venerdì sera al prologo. L’ottima organizzazione ha saputo però gestire al meglio le situazioni impreviste riuscendo a portare a termine la gara come da programma.

Tre prove speciali al giro per tre giri di gara in entrambe le giornate hanno decretato il risultato finale di questo nuovo round.
Per il Team Costa Ligure Beta Boano Racing Sport , che in questa gara portava come main sponsor la Ma.Pr.I.Com, non è stato un week end facile anche per un pò di sfortuna.

 

Luis Correia nella prima giornata ha corso sempre a ridosso del podio ma nell’ultima speciale della giornata la perdita della fiancata della cassa filtro e la conseguente infiltrazione di acqua nel filtro, hanno rallentato la moto portandolo a retrocedere al sesto posto finale. Domenica dopo una buona partenza Luis e caduto diverse volte chiudendo con un settimo posto.
Luis: “ Sabato senza quel piccolo problema tecnico potevamo centrare il primo podio della stagione. Oggi non sono soddisfatto della mia gara perché il risultato finale non rispecchia il lavoro fatto in questi mesi. Ringrazio il Team per il lavoro fatto e tutti i nostri sponsor per il continuo supporto.”
Gara difficile anche per Philippaerts che dopo la positiva prestazione nella prima giornata, con un ottimo settimo posto, la domenica mentre era in lotta per la quinta posizione quando è stato fermato da un problema tecnico.

 

Deny: “ Sabato è stata un giornata positiva in una gara molto impegnativa. Oggi stava andando anche meglio ma sono stato fermato in speciale da un problema tecnico. Sono poi riuscito a ripartire e terminare la gara ma fuori tempo massimo. Ora non c’è sosta e bisogna già pensare al prossimo week end alla gara di Campionato Italiano. A presto”
Debutto mondiale per Matteo Cavallo che ha portato a termine entrambe le giornate di gara in zona punti. La prima giornata è stata un po’ complicata per alcuni imprevisti, come un banner avvolto nella ruota dietro a fine prova speciale e il pedale del freno piegato sotto la pedana che hanno costretto Matteo a percorre un giro di gara con il solo freno anteriore.

Matteo: “ E’ stata una gara molto difficile, penso la più impegnativa da quando corro in moto. L’obbiettivo era portarla a termine e raggiungere la zona punti. Ci sono riuscito e sono contento, ma allo stesso tempo sono consapevole che c’è tanto lavoro da fare. Il prossimo week end ci sono subito gli Assoluti d’Italia dove farò del mio meglio per raggiungere un altro podio. Ringrazio il Team per il grande supporto e tutti gli sponsor. A presto”

 

Gara positiva anche per Joni Kaivolainen che raggiunge anche lui i primi punti mondiali in vista della prossima gara di casa, il G.p. di Finlandia.

 

Joni: “ Sono contento perché sono riuscito a migliorare i mie risultati e a portare a casa un po’ di punti. Il prossimo round sarà in
Finlandia e spero di fare ancora meglio. Grazie a tutti!!”

 

Jarno: “ Week end difficile sia per le condizioni meteo che per un po’ di sfortuna. La gara è stata veramente impegnativa e so tutti i piloti del Team hanno dato il massimo. Forse non abbiamo raccolto quanto meritavamo, ma le gare sono così. Gli errori, le difficoltà e le sconfitte rendono più forti e combattivi e già dalla prossima domenica saremo nuovamente in campo per dare il meglio, tutti insieme, uniti come sempre.
A presto!!”

 

Ufficio stampa Beta Boano