Luca Colorio protagonista all’Europeo Enduro in Finlandia

La Finlandia, con la località di Sipoo, ha ospitato sabato 23 e domenica 24 luglio la penultima tappa del campionato Europeo di Enduro.

Lasciati alle spalle caldo e umidità dell’Italia, la carovana continentale ha raggiunto la fresca terra finlandese per dare vita alla quinta e sesta prova della stagione. La gara è stata veramente impegnativa, con tre speciali lunghe e toste collegate da un trasferimento che lasciava poco tempo per respirare. Il primo anello comprendeva il Cross Test, situato poco dopo la partenza e disegnato nella pista di motocross, la quale ha ospitato anche il paddock e la direzione gara, e l’Enduro Test, il quale era caratterizzato da sottobosco con radici e pietre tipici finlandesi. Le due speciali, che si trovavano a poca distanza una dall’altra ed erano adiacenti al paddock, erano collegate da un trasferimento molto selettivo nel bosco, di circa 20 minuti.

Dopo il primo anello, ad attendere i piloti c’era l’Extreme Test, preceduta da un tratto di percorso di circa 35 minuti. L’Estrema era disegnata per metà nel bosco e metà in un campo con alcuni tratti su pietraia, che ha riservato non poche difficoltà ai partecipanti, e passaggi su tronchi e gomme. Da qui si rientrava al paddock dopo un’altra mezz’ora di percorso.

I giri effettuati in totale sono stati 3 il sabato e 2 e mezzo la domenica.

Per Luca Colorio la trasferta in Finlandia è stata sicuramente positiva ed ha arricchito il suo bagaglio di esperienza, soprattutto per il fatto che questo tipo di terreno non si trova in Italia. Sabato la gara del portacolori del Team Osellini parte in salita; alcune scivolate nel Cross Test e nell’Enduro Test rallentano il giovane pilota dei Talenti Azzurri FMI che conclude il day1 in 5 posizione nella combattuta classe Youth nonostante nell’ultima estrema Luca ha fatto registrare il miglior tempo della prova speciale.

La seconda giornata di gara la prestazione di Luca migliora decisamente e per tutta la giornata lotta per il podio. Una battaglia serrata, combattuta sul filo dei secondi in tutte le prove speciali.

Inserita la prima, spalancato il gas, l’ultima prova era decisiva per il risultato finale di questo day2; purtroppo una caduta compromette il podio facendo finire Luca in quarta posizione per soli 5 secondi.

Ora giusto il tempo di rientrare e fare il cambio di valigia che si torna subito in sella. Domenica 31 luglio a Rufina – FI – andrà in scena la quarta tappa del Campionato Italiano Under23/Senior 2022 che vede Luca protagonista della classe 125 Cadetti dove occupa attualmente il secondo posto.

Monica Mori – Ufficio Stampa

marketing@maximpubblicita.com
www.italianoenduro.com – www.maximpubblicita.com