Joe Wootton

SEI GIORNI SFORTUNATA PER IL TEAM JET-ZANARDO

Il Team JET-Zanardo ha partecipato alla 94° edizione della Sei Giorni Enduro disputata all’Autodromo dell’Algarve di Portimao, in Portogallo, dall’11 al 16 novembre. Compito della squadra quello di supportare Joe Wootton, inserito dalla Federazione Motociclistica Britannica nella classifica del Trofeo Mondiale con la Husqvarna FE 250 4T. La Sei giorni 2019 è risultata una gara record: ben 508 i piloti partenti in rappresentanza di 32 nazioni provenienti da tutti i 5 continenti. A questi vanno aggiunti altri 123 piloti che hanno preso il via nel Trofeo Vintage Veterans, riservato a piloti over 50 anni in sella a moto degli anni fine settanta, inizio ottanta. Complessivamente il percorso è stato di circa 1.400 km, di cui 150 km di speciali con 7 prove al giorno per un totale di 35 test cronometrati a cui aggiungere la prova finale di cross, disputata sul kartodromo della pista dell’Algarve. Lunedì Wootton è partito molto bene facendo sua l’ottava posizione di classe con buoni riscontri cronometrici e un ottimo quarto tempo di giornata. Martedì è rimasto costantemente nella top ten, mentre mercoledì purtroppo il pilota inglese ha riportato la lussazione della spalla sinistra ed è stato costretto al ritiro. La gara è comunque continuata per il Team JET-Zanardo, impegnato fare assistenza a 18 clienti suddivisi su cinque differenti marche, segno della poliedricità della squadra del team manager Franco Mayr. Il team JET-Zanardo ha infatti assistito piloti provenienti da Italia, Messico, Cile, Gran Bretagna, Spagna.
Un impegno che continuerà nel 2020, quando la Sei Giorni si disputerà in Italia, nella zona dell’Oltrepò pavese dal 31 agosto al 5 settembre.

 

Joe Wootton
“Gara davvero sfortunata al mio debutto con la nazionale della Gran Bretagna. Stavo acquisendo il giusto feeling di guida all’esordio con l’Husqvarna FE 250 4T, ma purtroppo nel corso della terza giornata di gara sono caduto e la spalla si è lussata costringendomi al ritiro”.

 

Franco Mayr – Team Manager
“Siamo arrivati in Portogallo fiduciosi per un buon risultato di Wootton, ma la sfortuna ha condizionato la squadra della Gran Bretagna. Avevamo lavorato molto bene e nei test Joe aveva dimostrato di poter essere tra i protagonisti. Sono molto soddisfatto del nostro lavoro di assistenza clienti e molti hanno già confermato la loro presenza anche nel 2020. Ringrazio tutti gli sponsor per il supporto con l’arrivederci al 2020: presto annunceremo i nostri programmi sportivi”.

 

Comunicato Stampa

Team JET Zanardo