Sei Giorni di Enduro. Passeri, Rinaldi e Sala in sella in vista del Trofeo Vintage Veterans

Ricordi, emozioni, grande attesa. Oggi a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, è stata presentata la nazionale italiana che parteciperà al Trofeo Vintage Veterans, riservato a piloti over 50 e organizzato all’interno della prossima Sei Giorni di Enduro, in programma a Portimão (Portogallo) dall’11 al 16 novembre.

 

I tre grandi campioni Stefano Passeri, Mario Rinaldi e Giovanni Sala vestiranno la Maglia Azzurra nella competizione inizialmente proposta alla Federazione Internazionale dal Presidente FMI, Giovanni Copioli. Plurititolati, ognuno vincitore di quattro Sei Giorni con l’Italia, gli atleti nella prima parte della giornata odierna – organizzata in collaborazione con il Moto Club Guastalla del Presidente Alberto Germani, coadiuvato da Giuseppe Mandurino – hanno partecipato ad una conferenza stampa che ha visto gli interventi del Sindaco di Guastalla, Camilla Verona, dell’Assessore al Turismo, Ivano Pavesi, del Coordinatore del Comitato Enduro FMI, Franco Gualdi, del Team Manager della formazione vintage, Francesco Mazzoleni e dei piloti stessi.

 

Nella tarda mattinata le tre leggende dell’Enduro italiano e internazionale hanno provato le moto con cui correranno il Trofeo. A Dosolo (MN), sulle sponde del Po, all’interno di un fettucciato, sono saliti sui rispettivi mezzi d’epoca per verificarne l’assetto. Passeri gareggerà con una Ktm 250 del 1981, Rinaldi con una Ktm 350 dello stesso anno e Sala con una Ktm 250 del 1979. Numerosi giornalisti, addetti ai lavori e appassionati hanno potuto ammirare la tecnica dei campioni che hanno scritto la storia di questo sport.

 

“Siamo davvero entusiasti – ha dichiarato il Sindaco di Guastalla, Camilla Veronadi poter ospitare la presentazione di una squadra composta da grandi campioni, che rimarranno tali per sempre. Nel nostro Comune la cultura motociclistica è molto presente tanto da ospitare un museo della moto dedicato alle due ruote d’epoca e la manifestazione turistica L’Imponente, organizzata proprio dal sodalizio locale”.

 

“Questa giornata ci onora molto vista la sua rilevanza – ha detto l’Assessore al Turismo, Ivano Pavesie si aggiunge ad altri eventi importanti per il territorio. Tra questi, L’Imponente, che funziona grazie al grande lavoro di squadra che viene svolto per organizzarlo”.

 

“Il Trofeo Vintage Veterans è una novità entusiasmante nata dal nostro Presidente, Giovanni Copioli – ha spiegato il Coordinatore del Comitato Enduro FMI, Franco Gualdi -. Sia in Italia che all’estero vi è grande interesse per questa competizione e per la nostra squadra. Voglio ringraziare i team che forniranno le moto a questi grandi campioni”.

 

“Ringrazio la Federazione Motociclistica Italiana per l’opportunità – ha detto il team manager Francesco Mazzoleni -. Il valore della squadra è davvero immenso e sarà entusiasmante poter partecipare alla Sei Giorni in Portogallo”.

 

Nel corso della conferenza stampa, così come durante la prova delle moto, i piloti hanno mostrato tutto il loro entusiasmo e attaccamento alla Maglia Azzurra.

 

“La mia moto è di alto livello, quindi in Portogallo potrò dare il massimo pensando soprattutto a divertirmi”. Queste le parole di Stefano Passeri, a cui hanno fatto eco quelle di Mario Rinaldi:Faremo del nostro meglio per ben figurare, ma l’obiettivo principale è il divertimento. Da pilota ho sempre corso con moto più moderne rispetto a quelle che guideremo in Portogallo, che invece ho provato prima di entrare nell’agonismo”. Entusiasta anche Giovanni Sala: “Sono davvero felice di correre con questa squadra e tutti noi daremo il massimo perché essere convocati in Maglia Azzurra è sempre un onore”.

 

Ufficio Stampa FMI