Beta Day 2019: una grande giornata in compagnia dei più forti atleti Beta

Domenica 13 Ottobre ha avuto luogo il Beta Day 2019, l’ormai consueta festa di fine stagione che apre le porte del mondo Beta a tutti gli appassionati del marchio di Rignano sull’Arno.

Come al solito molti sono stati gli appuntamenti previsti in programma: la giornata si è infatti subito aperta con le gare dell’Enduro e del Trial Master Beta, i due campionati monomarca riservati ai possessori delle moto toscane.

I piloti dell’enduro sono stati i primi a partire e ad affrontare il percorso di gara che prevedeva 2 prove speciali, una sita all’interno dell’azienda e l’altra posta in località il Pruno, da ripetere 6 volte.

La prova del Trial comprendeva invece 3 giri composti da 8 zone ciascuno, di cui 6 dislocate nei dintorni del paese di Rignano e 2 all’interno dello stabilimento Beta.

Nel frattempo i presenti hanno potuto ammirare, ma soprattutto testare, le ultime nate di casa Beta sia per quanto riguarda l’Enduro che il Trial; i più piccoli hanno invece potuto approcciarsi al mondo della moto grazie ad una intera area a loro dedicata, dove hanno potuto provare i Mini elettrici.

Il programma prevedeva inoltre le sessioni di autografi con i piloti Beta, mentre l’evento clou della giornata è stato rappresentato dalle gare spettacolo, che hanno visto scontrarsi i top riders dei Team Beta, da Brad Freeman a Benjamin Herrera, da Gianluca Martini a Deny Philippaerts, con i migliori piloti del Master Enduro.

Alla fine sono stati proprio Deny Philippaerts e Gianluca Martini ad avere la meglio sull’agguerrito gruppo di partecipanti, vincendo così le due manches in palio.

E’ stata poi la volta dei piloti del trial: Benoit Bincaz, Toby Martyn e Luca Petrella hanno così messo in mostra tutte le loro capacità da “equilibristi”, lasciando a bocca aperta tutto il pubblico presente.

La giornata si è quindi conclusa con le premiazioni di rito ai piloti delle diverse categorie di ogni disciplina, seguite dai ringraziamenti e dai saluti a tutta la grande famiglia Beta.

Si rinnova ovviamente l’invito per il prossimo anno, in vista di un Beta Day 2020 sempre più “racing”!