NEL GP DI SPAGNA BELLISSIMA VITTORIA DI GIACOMO REDONDI NELLA E2 IN SELLA ALLA SUA HUSQVARNA FE 450

Un Gran Premio di Spagna che ha un sapore dolce e indimenticabile.
Santiago de Compostela ha ospitato la terza tappa del Mondiale Enduro con una prova lunga, impegnativa, con percorsi vari: una estrema su fondo duro, una cross con acquitrini e una enduro morbida.
In una gara fortemente condizionata dal maltempo e dall’abbondante pioggia caduta nei giorni precedenti la corsa, il Team JET-Zanardo ha dimostrato di essere uno dei top team del Mondiale Enduro. A Santiago de Compostela, infatti, la squadra piacentina ha brillato con Giacomo Redondi, unico italiano sul primo gradino del podio in un weekend firmato dagli inglesi. Veloce e determinato a fare uno step in avanti dopo due GP Mondiali di rodaggio, in Spagna il Red ha tirato fuori gli artigli e a suon di miglior crono ha conquistato sabato il terzo gradino e domenica il primo in una E2 combattutissima. Un successo voluto, meritato, che sancisce Redondi miglior italiano del fine settimana con una sesta e una straordinaria terza posizione nella classifica EnduroGP, ai quali si aggiunge la terza nella classifica iridata.
Due quarte posizioni ad un soffio dalla top three per il cileno Ruy Barbosa nella Junior EJ2, complici diverse cadute in entrambe le giornate di gara.
Una quinta e una sesta posizione per l’inglese Joe Wootton, che sabato si è avvicinato ai top riders dell’assoluta con una buona ottava posizione, ma per l’intero weekend ha risentito del forte caldo.
Prossimo impegno agonistico è la quinta prova degli Assoluti d’Italia Enduro, in programma il weekend del 1-2 giugno a Sant’Angelo in Vado (PU).
 

Giacomo Redondi #18

“Il livello dei piloti del Mondiale è sempre più alto. Alla prima gara in Germania siamo stati un po’ sfortunati, poi ci siamo messi al lavoro per migliorare e arrivare pronti in Portogallo, dove siamo riusciti a fare un buon risultato a livello di assoluta e di classe. Qui in Spagna sabato qualche caduta di troppo ha ostacolato il risultato, ma domenica siamo riusciti a ottenere la prima vittoria stagionale e assoluta nella classe E2. Nel giorno della festa della mamma non posso che dedicare questa vittoria a mia mamma Judi! Comincio a prendere la giusta confidenza con la mia Husqvarna FE 450 e ringrazio il team per il lavoro che stiamo facendo!”.

Ruy Barbosa #14

“Sabato è stata una giornata difficile con molte cadute: abbiamo fatto delle modifiche alla moto ma non mi sono trovato abbastanza bene. Domenica sono riuscito a spingere un po’ di più e essere più veloce. Su questo tipo di terreno mi sono trovato a mio agio, ma devo avere ancora migliorare il feeling con la moto per essere competitivo. Grazie a tutto il team per l’ottimo lavoro svolto”.

Joe Wootton #32

“Sabato mi sono subito trovato bene nelle prime speciali, registrando ottimi tempi in tutte le tredici prove cronometrate. Domenica il terreno ha iniziato a scavarsi e ho fatto più fatica. Ringrazio la squadra per l’ottimo lavoro di sviluppo: siamo in crescita”.

Franco Mayr – Team Manager

“Redondi è in crescendo e oggi ha ottenuto una splendida vittoria di classe davanti a campioni come Salvini, Larrieu e Remes. Non mi aspettavo una vittoria così presto e questa è la dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto dal team. Wootton è andato molto bene sabato terminando ottavo assoluto, domenica ha sofferto per il caldo senza riuscire ad affermarsi nelle prime posizioni. Barbosa, dopo una partenza eclatante nel Supertest di venerdì sera, sabato e domenica non è riuscito a esprimersi al meglio: l’obiettivo è aumentare il feeling con la moto. Siamo molto soddisfatti delle moto e delle soluzioni che stiamo adottando”.

 

Ufficio Stampa JET