Giacomo Redondi

OTTIMA SECONDA POSIZIONE DEL TEAM JET-ZANARDO CON GIACOMO REDONDI NEGLI ASSOLUTI D’ITALIA ENDURO A PONTREMOLI

Terzo appuntamento stagionale con gli Assoluti d’Italia Enduro a Pontremoli (MS) sugli Appennini della Lunigiana, al confine tra la Toscana e la Liguria. Un weekend di grandi soddisfazioni per il Team JET-Zanardo grazie alla bellissima seconda posizione conquistata da Giacomo Redondi nella classe 450 4T al termine di una sfida mozzafiato con Alex Salvini, primo per soli 2.19 secondi. Con la costante minaccia dell’acqua, le 13 speciali disputate hanno infatti visto Redondi vincere 6 prove cronometrate, registrare 4 volte il secondo miglior tempo, 1 il terzo e 1 il quarto.
Buona prova anche per Ruy Barbosa, in crescita con l’Husqvarna FE 350 grazie al continuo lavoro di sviluppo e set-up dei tecnici della squadra. Nonostante qualche scivolata il cileno ha chiuso 8° nella classifica riservata ai piloti stranieri e 19° nell’Assoluta. Sempre tra gli stranieri, 7° posizione per l’inglese Joe Wootton su un terreno particolarmente ricco di insidie. Prossimo impegno agonistico è il del GP del Portogallo, in programma il 3-5 maggio a Valpacos.

 

Giacomo Redondi #18  
“Gara abbastanza positiva con un bel testa a testa con Salvini. Peccato per la seconda estrema, dove sono caduto perdendo circa una quindicina di secondi. I tempi registrati sono abbastanza buoni e stiamo lavorando sodo in vista dei prossimi impegni”.

 

Ruy Barbosa #14
“Ho trovato difficoltà sul terreno scivoloso. So di poter ottenere risultati migliori, ma oggi è sicuramente stato un buon allenamento in preparazione delle prossime prove del Mondiale”.

 

Joe Wootton #32
“Alti e bassi con buoni piazzamenti nell’extreme test, mentre ho avuto più difficoltà nella linea e nella terza prova di cross, dove ho strappato il pedale del freno e perso oltre un minuto. Il feeling con la moto cresce e i prossimi impegni nel Mondiale saranno l’occasione per fare ulteriore esperienza”.

 

Franco Mayr – Team Manager
“Abbiamo trovato un enduro test molto viscido e una speciale di cross con fango e canali profondi. Redondi è stato bravo vincendo 6 prove su 13 e ha perso per pochissimo la vittoria della categoria. Sta crescendo e sono convinto che può fare ancora di più. Barbosa è stato un po’ in difficoltà per il terreno viscido come in Germania, mente Wootton, nonostante qualche errore, ha fatto risultati interessanti. Siamo arrivati al top del setting con le moto: adesso sono i piloti che devono prendere il giusto feeling su questo tipo di terreno”.

 

Team JET Zanardo