Doppia apertura di campionato per i piloti del Moto Club Pavia in questo fine settimana

 

Dopo il via stagionale degli Assoluti d’Italia il 25 febbraio scorso, scatta domenica il semaforo verde per il Campionato Under23/Senior e il tricolore Gruppo 5 Regolarità d’Epoca.
Si corre in Lombardia e Liguria. Tanti i piloti gialloblù ai nastri di partenza.

Impegno massimo su due fronti domenica prossima, 11 marzo, per i piloti del Moto Club Pavia, che si preparano alla rincorsa di due campionati che nel 2017 hanno fruttato ben sette titoli italiani.
Prende il via a Cerro al Lambro in provincia di Milano il campionato Under23/Senior, dove i colori del club hanno svettato nella passata stagione con un poker di titoli conquistati individualmente da Nicolò Bruschi (E2 Junior) e Mauro Zucca (Campione E1 2T Senior) , e dalle due formazioni di squadra Junior e Senior. L’altro versante della sfida si apre in Liguria, a Diano Marina, dove inizia il Campionato Italiano Regolarità Gruppo 5, che lo scorso anno ha visto vincitori del titolo individuale Pier Enzo Rossi (Campione Italiano C2), Lorenzo Troian (C4) e Fabrizio Pietranera (D1).

La prova di Cerro al Lambro è la prima delle cinque previste dal calendario Under23/Senior 2018: organizzata dal Moto Club Melegnano proporrà la prova speciale Just1 dopo soli 2 km dall’area partenza, poi un fettucciato in località Casaletto Lodigiano che anticiperà il C.O. del primo settore. Nella seconda parte del giro è previsto l’Airoh Cross Test, caratterizzato da numerose contropendenze con passaggi all’interno di canali, e l’ultimo Cross Test lungo circa 5 chilometri. Tre i passaggi su questo percorso, per un totale di 12 prove speciali. Il via domenica mattina in Piazza Roma a Cerro al Lambro alle 8:30. 277 i piloti iscritti.

Schierata con la maglia del Moto Club Pavia una nutrita pattuglia composta da 21 piloti tra cui le due Lady Giulia Re Calegari (KTM 125) ed Alessia Signetti (KTM 250 4T), i due titolari dello scettro tricolore individuale Bruschi (KTM 250 2T Sissi Racing) e Zucca (Sherco 300), poi, nella Senior 125 Niccolò Scarpelli e Marco Cincotto (entrambi su KTM 125 2T); nella Senior 300 Nicolò Casa (KTM 300 2T) e Marco Pietranera (KTM 300 2T); nella Senior 250 2T Roberto Mattalini (KTM), Matteo Pietranera (KTM) e Maycol Agnelli (Sherco); nella Elite Emanuele Facchetti (Honda 250 4T); nella classe cadetti 125 Francesco Servalli (Sissi Racing), Lemuel Pozzi ed Edgardo Paganini, tutti su KTM; nella Junior 250 4T Lorenzo Marcoritto (Husqvarna), Giorgio Viglino (KTM) e Walter Bossi (KTM). La lunga lista si chiude con gli Junior Federico Aresi (KTM 300 Sissi Racing – classe 300), Enrico Zilli (KTM 350 4T – cl.450) ed Alessandro Truden (Honda 450 – cl.450).

Dalla Lombardia al mare per arrivare al Campionato Italiano Regolarità Gruppo 5, che manda in scena la prima delle sei gare 2018: per l’appuntamento di Diano Marina il Moto Club Imperia, organizzatore dell’evento, promette un percorso spettacolare e vario nella sua tecnicità, con diversi passaggi da Regolarità “vera”. Saranno attraversati tutti i comuni delle vallate retrostanti l’area Dianese da Diano Castello a Diano San Pietro e Diano Arentino oltre ad un tratto su San Bartolomeo al Mare, con scenari davvero spettacolari. Non lontani dall’area paddock sia il fettucciato, realizzato a circa un chilometro in località Varcavello – Eira Terme, sia la prova speciale in linea, raggiungibile in pochi minuti di auto o moto.

Anche in Liguria il MC Pavia arriva in gara con un buon numero di piloti: quindici per l’esattezza. Correranno a Diano Marina i tre campioni in carica Pier Enzo Rossi (Puch 75), Lorenzo Troian (Puch 175) e Fabrizio Pietranera (AIM 50), poi Giuseppe Milanesi (SWM 50), Maurizio Rossi (SWM 100), Tino Busnelli (Elmeca Gilera 100), Guido Savio (KTM 250 2T), Ivano Mattalini (KTM 360 2T), Pietro Savio (KTM 360 2T), Giovanni Pelizza (Husqvarna 250 2T), Daniele Viale (AIM 80), Aldo Fedeli (TM 125), Daniele Pizzelli (Suzuki 175 2T), Antonio Curti (SWM 44 2T) e Marco Cornelli (Moto Morini 500 4T).

Fuoco alle polveri dunque! Ed occhi puntati sulle classifiche di Diano Marina e Cerro al Lambro per risultati dei piloti del Moto Club Pavia.

 

Ufficio Stampa Moto Club Pavia